SantiagodiCompostela.it

"Questo sito nasce dall’esperienza maturata nei tanti viaggi fatti nel corso degli anni nella città di Santiago de Compostela ubicata nella regione spagnola della Galizia."

Svago in Santiago de Compostela: La "Tuna"

Ci sono moltissime cose da fare nella città di Santiago de Compostela durante le serate.

Uno degli spettacoli da non perdere, che rende ancora più magica la città di Santiago de Compostela e che entusiasma i turisti provenienti da tutte le parti del mondo quando visitano la città del famoso "Cammino de Santiago", è lo spettacolo della "Tuna" di Santiago de Compostela.

La "Tuna" della città di Santiago de Compostela è una delle "Tunas" più famose e conosciute di tutta la Spagna.

Los "Tunos", così vengono chiamati i musicisti e i cantori della "Tuna", riescono ad affascinare, a regalare momenti di gioia e di allegria indescrivibili ai turisti con canzoni appartenenti alle tradizioni musicali della Galizia, della Spagna e del Sud America e con esibizioni che riescono a interargire e divertire il pubblico ed a rendere indimenticabile il soggiorno nella città del santo di Compostela.

Per ascoltare nel migiore dei modi gli spettacoli della "Tuna" occorre raggiungere "Los Tunos" sotto i portali del palazzo del comune di Santiago de Compostela, collocato difronte alla Cattedrale di Santiago de Compostela, in piazza dell'Obradoiro.

Gli spettacoli della "Tuna", gratuiti (viene chiesto solo un'offerta), iniziano durante le tranquille serate primaverili ed estive a partire delle 22:00.

 

STORIA DELLA TUNA

La "Tuna" è una tradizione legata alle storie delle università spagnole e degli studenti universitari del tredicesimo secolo.

La storia della nascita della "Tuna" è legata alle condizioni economiche degli studenti universitari spagnoli.

Gli studenti, infatti, che erano dotati di abilità musicali e canore e che non avevano le risorse necessarie per potersi pagare le spese per poter frequentare l'università, indossavano un costume medievale ed abbracciavano uno strumento musicale ed uscivano in strada o giravano per taverne ad alietare con la musica le serate dei clienti o dei cittadini presenti chiedendo in cambio solo una piccola offerta per potersi pagarsi tutte le spese universitarie.

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information