SantiagodiCompostela.it

"Questo sito nasce dall’esperienza maturata nei tanti viaggi fatti nel corso degli anni nella città di Santiago de Compostela ubicata nella regione spagnola della Galizia."

La freccia gialla, uno dei famosi simboli del Cammino di Santiago

Chiunque giunge nella città di Santiago de Compostela, anche se non ha fatto il "Cammino", è impossibile che non veda stampata su magliette, su cappellini e su molti souvenirs   la famosa "freccia gialla".

La freccia gialla è uno degli elementi caratteristici del "Cammino di Santiago de Compostela".

Per tutti i pellegrini, che percorrono a piedi, in bicicletta o a cavallo i tratti ufficiali di tutti i cammini per raggiungere la città di Santiago de Compostela, la freccia gialla indica "la via", vale a dire, la direzione giusta da seguire per non perdersi ed affrontare senza difficoltà tutte le tappe per raggiungere la città dove sono conservati i resti mortali del famoso santo di Compostela.

STORIA DELLA FRECCIA GIALLA DEL CAMMINO DI SANTIAGO DE COMPOSTELA

Tutto nasce grazie all'intelligenza di alcuni pellegrini galiziani che decisero di aiutare i tanti pellegrini che affrontavano il "Cammino de Santiago" e che per la scarsa presenza di segnaletica verso la fine degli anni '70  si perdevano continuamente lungo i sentieri che conducevano alla città di Santiago de Compostela.

Grazie al lavoro volontario di questi pellegrini esperti, che affrontarono il problema di segnalare in maniera appropriata il "Cammino di Santiago" tra la fine degli anni '70 e gli inizi degli anni '80, quando non esistevano guide tascabili del cammino e quando le indicazioni erano tutte da inventare, ripensare e ricostruire, oggi le cose sono cambiate.

Il simbolo della "freccia gialla" nasce da un senso di solidarietà, praticità e di economicità.

Tutto nacque un giorno per puro caso.

L'artefice ed inventore per caso delle famose "frecce gialle" è stato Don Elías Valiña, famoso parroco di O Cebreiro.

Un giorno, poiché i cartelli in legno si deterioravano in breve tempo,  Don Elías Valiña trovò un secchio di vernice gialla abbandonata dagli operai che si occupavano delle segnalazioni stradali ed ebbe un colpo di genio o di fortuna: segnalare il percorso del "Cammino di Santiago" con una freccia di colore giallo di dimensione visibili dai pellegrini per aiutarli nel loro percorso a non smarrire la strada.

I primi percorsi ad essere segnalati furono i percorsi che conducevano a O Cebreiro ed al suo millenario monastero.

Vista la brillante idea, i vari cammini verso Santiago sono stati segnalati con tante frecce gialle per imitazione e grazie al lavoro certosino e silenzioso di tanti pellegrini e volontari che nel corso del tempo, prima che la freccia gialla diventasse uno dei simboli ufficiali del "Cammino di Santiago de Compostela" ed ottenesse il riconoscimento ufficiale da parte delle istituzioni, hanno deciso di fornire  e donare questa utile segnaletica ai tanti pellegrini che ogni anno percorrono questi famosi "Cammini" provenienti da tutte le parti del mondo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information