San Giacomo di Compostela

Scultura di San Giacomo di Compostela
Scultura di San Giacomo di Compostela

San Giacomo di Compostela è stato uno dei dodici apostoli di Gesù.

Genealogicamente San Giacomo, detto Giacomo “il Maggiore”, è figlio di Zebedeo e di Salomè,  nonché fratello di Giovanni evangelista.

L’appellativo  “Il Maggiore” viene utilizzato per indicare San Giacomo di Compostela e per distinguerlo dall’apostolo di Gesù Giacomo di Alfeo chiamato Giacomo “il minore”.

San Giacomo è nato a Betsaida ed è morto in Giudea il 43 o 44  d. C. giustiziato per mezzo della decapitazione dal re Erode Agrippa in quanto cristiano e fu il primo degli apostoli a diventare martire.

San Giacomo de Compostela era uno dei tre discepoli più fidati di Gesù, uno dei primi a ricevere la chiamata quando stava pescando nel lago de Genesaret ed è stato direttamente testimone:

  • della trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor;
  • della resurrezione della figlia di Giairo;
  • dell’ultima notte di Gesù al Getsemani.

Dopo la morte e la resurrezione di Gesù continuò a diffondere il Vangelo nella sua opera d’evangelizzazione per il mondo ed è diventato per la religione cattolica una delle figure più carismatiche ed importanti della cristianità.