Santiago de Compostela: Lo spettacolo dell’arrivo di pellegrini provenienti da tutte le parti del mondo in piazza dell’Obradoiro

Piazza dell'Obradoiro - Santiago de Compostela
Piazza dell'Obradoiro - Santiago de Compostela

Per molti curiosi e distratti turisti del mordi e fuggi, che giungono nella principale piazza di Santiago de Compostela ogni anno, piazza dell’Obradoiro può significare poco.

Alcuni li ho sentiti esclamare guardando piazza dell’Obradoiro, in maniera molto superficiale: <<Una piazza come tante altre al mondo>>.

Ma si sbagliano di grosso.

Peccato, non è così.

E’ difficilissimo spiegare la magia di piazza dell’Obradoiro a chi non può o non vuole capire l’anima di una città come Santiago de Compostela e del suo famoso “Cammino”.

Occorre chiedere, invece, che cosa rappresenta piazza dell’Obradoiro ai tantissimi pellegrini che percorrono centinaia e centinaia di chilometri a piedi o in bicicletta ogni anno per raggiungere questa ambita meta.

Piazza dell’Obradoiro è l’ultima tappa per chi conclude il “Cammino di Santiago di Compostela” prima dell’ingresso nella magica e grandiosa Cattedrale.

Sono i pellegrini del famoso Cammino di Santiago de Compostela i veri custodi della magia, dello spettacolo e delle sensazioni di piazza dell’Obradoiro.

Nella famosa piazza durante tutta la giornata vi sono pellegrini che piangono quando la raggiungono, pellegrini che sorridono soddisfatti quando si siedono sulla sua pavimentazione e pellegrini che in gruppo fanno festa non appena arrivano al centro della piazza ed ammirano l’imponente cattedrale dedicata a San Giacomo di Compostela.

Il solo sedersi nei suoi splendidi angoli a scrutare lo spettacolo  dell’arrivo dei pellegrini provenienti da tutte le parti del mondo rilassa e dà un senso di pace, di gioia e di serenità.

Piazza dell’Obradoiro, in questo senso,  riesce a trasmettere le sensazioni provate da migliaia di pellegrini che hanno tantissime ed uniche storie da raccontare che rimarranno per tutta la loro vita impresse nelle loro menti.

Se si è fortunati l’atmosfera di piazza dell’Obradoiro può essere ancora più suggestiva grazie all’ascolto della musica celtica proveniente da qualche cornamusa suonata da qualche “gaitero” (così vengono chiamati i suonatori di cornamuse in Galizia) nei pressi della Cattedrale.

Piazza dell’Obradoiro, la piazza magica dei “Pellegrini” del “Cammino di Santiago de Compostela”, rimarrà per sempre, indelebile, nei miei ricordi.